25.09.2014 12:55

ScanZiamo le Scorie su dichiarazione Amministratore Sogin su Panorama.

Scanzano J.co (MT) 25 settembre 20014 - Siamo pronti a respingere ogni ipotesi di realizzazione del deposito di scorie nucleari in Basilicata cosi come abbiamo già fatto nel 2003 con il 15 giornate di protesta civile di Scanzano. Sia chiaro a chi vuole fare di questa terra un cimitero di rifiuti di ogni genere. In particolare, lo tenga presente l'Amministratore delegato di Sogin Riccardo Casale che, in un intervista di oggi pubblicata in un settimanale nazionale, dichiara il territorio della Basilicata tra le zone più adatte dove c'è la maggiore concentrazione delle aree idonee alla realizzazione della pattumiera nucleare.

Vogliamo ricordare all'Amministratore che in Basilicata attendiamo da anni il completamento della messa in sicurezza della centro Trisai di Rotondella di cui Sogin è responsabile della gestione, caratterizzata da ritardi dei cronoprogrammi senza alcuna trasparenza. 

Facciamo appello ai cittadini, a tutte le realtà economiche e sociali della Basilicata affinché venga tenuta alta la guardia anche con azioni di disobbedienza civile per far conoscere bene la nostra terra anche agli sconosciuti. 

 Il Presidente,Donato Nardiello

Scanzano J.co, Terzo Cavone, Campo Base,  25 settembre 2014

—————

Indietro


Contatti

Ass. Antinucleare ScanZiamo le Scorie

Via Taranto n. 2
Scanzano Jonico (MT) - 75020


338.7803180