Comunicati

23.08.2017 10:43

No ai rifiuti radioattivi in Basilicata. Pronte le osservazioni sul programma nazionale

Le aree della Basilicata sono ancora interessate dall’idea di costruire il deposito nazionale delle scorie nucleari. Un’opera che se realizzata distruggerebbe la storia e l’economia del nostro territorio. Per questo è necessario che i Lucani si oppongano, come nelle 15 giornate di Scanzano del...

Continua...

—————

09.08.2017 11:08

Oltre 5mila firme contro il petrolio in Basilicata. Continua la raccolta

Oltre 5mila firme raccolte dall’Associazione ScanZiamo le Scorie attraverso la piattaforma online Change.org (goo.gl/V7Z2mU) per chiedere al Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, ai consiglieri regionali e al Governo di fermare le attività estrattive in Basilicata ed investire nel...

Continua...

—————

16.07.2017 21:32

Pubblicato in Gazzetta il Programma nazionale sulle scorie radioattive. Pittella convochi il Tavolo della Trasparenza

Per il territorio Lucano è arrivato il momento di alzare la voce contro le scorie nucleari. Come annunciato nei giorni precedenti, sulla Gazzetta Ufficiale è stata pubblicato ieri l’avvio della fase di consultazione della Valutazione ambientale strategica per il Programma nazionale per la gestione...

Continua...

—————

05.07.2017 10:06

Azionisti ENI, intervengano su attività tenute in Basilicata

Le attività tenute della società ENI s.p.a. nel territorio della Regione Basilicata sono state segnalate al fondo Norges Bank, socio azionista dell'1,72% della società petrolifera. Dichiara il portavoce dell'Ass. ScanZiamo le Scorie Pasquale Stigliani.  La nota è stata inviata a firma di...

Continua...

—————

01.07.2017 00:52

Rifiuti radioattivi, via dalla Basilicata. Il territorio faccia sentire la sua voce

Via i rifiuti radioattivi dalla Basilicata. Il territorio Lucano, le sue istituzioni, le attività produttive e sociali si uniscano come nelle giornate di Scanzano per chiedere con forza di  rimuovere tutti i rifiuti nucleari presenti nel centro Sogin di Rotondella (MT), compreso quelli di...

Continua...

—————

09.05.2017 11:43

BASILICATA: su sversamento di petrolio ENI risposte insufficienti. La raccolta firme per la moratoria continua

La risposta del Presidente Pittella sullo sversamento dei 450mila litri di petrolio fuoriusciti dal COVA dell’Eni a Viggiano (PZ) non la riteniamo sufficiente. Ricordiamo che il COVA è ubicato a pochi metri dal fiume Agri e dalla diga del Pertusillo. “L’estrema attenzione” vantata dalla Regione...

Continua...

—————

03.04.2017 10:49

Fermiamo lo “sviluppo distorto” del petrolio. Continua la mobilitazione

Da Scanzano lanciamo l’appello a tutti i Lucani di sostenere la petizione online “Fermiamo i pozzi di petrolio in Basilicata” (goo.gl/V7Z2mU) sulla piattaforma change.org. Abbiamo già superato le 3200 firme. Stiamo dialogando anche con le Associazioni rappresentanti dell’ambientalismo, del mondo...

Continua...

—————

24.02.2017 18:55

Iniziativa fermiamo i pozzi di petrolio in Basilicata: firma la petizione

Abbiamo lanciato la petizione "Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella: Fermiamo i pozzi di petrolio in Basilicata" e vorremmo sapere se puoi darci una mano aggiungendo la tua firma e divulgando l'appello. Il nostro obiettivo è raggiungere più firme possibili. Abbiamo bisogno di...

Continua...

—————

23.02.2017 15:47

Petrolio in Basilicata: troppi rischi senza garanzie, subito una moratoria per chiudere i pozzi

Scanzano J.co (MT), 23 febbraio 2017 - Facciamo appello agli organi di controllo ambientale e sanitario presenti nella Regione Basilicata affinché si accerti con urgenza lo stato e le condizioni del bacino idrico del Pertusillo (PZ), oggetto in questi giorni della presenza di colori oscuri che non...

Continua...

—————

17.01.2017 17:12

Scanziamo le Scorie, l'inerzia della Regione Basilicata su attività petrolifere mette a rischio il territorio

La nostra reale ricchezza in Basilicata non è il petrolio ma il territorio con la sua bellezza e le sue qualità. Per questo è necessario fermare l’attività estrattiva prima che comprometta lo sviluppo. Ricordiamo che l’attività petrolifera non si concilia con le produzioni agricole di eccellenza...

Continua...

—————


Contatti

Ass. Antinucleare ScanZiamo le Scorie

Via Taranto n. 2
Scanzano Jonico (MT) - 75020


338.7803180